ASSEMBLEA STRAORDINARIA

Assemblea Straordinaria giovedì 5 ottobre 2017 ore 11/13 Assindustria Pesaro via Cattaneo 34

Delibera adottata

 

ASSEMBLEA STRAORDINARIA

DELL’ORDINE DEGLI AVVOCATI DI PESARO DEL 5.10.2017

DELIBERA

Gli Avvocati del Foro di Pesaro, riuniti in assemblea il giorno 5 ottobre 2017 per deliberare in ordine alla imminente entrata in vigore del D.M 22 settembre 2016,

rilevata la presenza, nella norma in esame, di elementi caratterizzati da gravi criticità e da dubbi interpretativi, che rendono oltremodo difficile una corretta applicazione della stessa;

denunciano

- l’incostituzionalità dell'art. 4 del citato D.M. 22.09.2016, laddove impone l'obbligo di assicurazione per gli infortuni propri dell'assicurato, diversamente dalle altre figure di professionisti il cui obbligo assicurativo è invece genericamente previsto dall'art. 3 co. 5 lett. e) del d.l. n. 138/2011 e del d.p.r. n. 137/2012 (disposizioni che richiedono solamente di stipulare “idonea assicurazione” per i rischi derivanti dall'esercizio dell'attività professionale), finendo di fatto per manlevare lo Stato e/o la Cassa Forense da prestazioni dovute in favore del danneggiato in quanto enti previdenziali;

- l'adozione, da parte delle compagnie di assicurazione, di contratti base che ritengono il massimale ancorato al fatturato comprensivo di IVA, CPA e spese esenti, oneri che notoriamente non vanno a comporre il reddito del professionista, con conseguente illegittimo aumento del premio assicurativo;

- la presenza di disposizioni di dubbia interpretazione, laddove, ad esempio, si impone di assicurare i “dipendenti per i quali non sia operante la copertura assicurativa obbligatoria I.N.A.I.L.”, figura di difficile individuazione;

- la potenziale inutilità di una copertura assicurativa che si sovrappone alle garanzie già fornite da Cassa Forense, come ad esempio l'assistenza indennitaria, i contributi per le spese di assistenza infermieristica, che comporta un ingiustificato onere economico a carico del professionista, il quale in nessun caso potrebbe godere di indennità superiori al valore del pregiudizio subito;

- la difficoltà degli enti legittimati a stipulare convenzioni, bandite secondo il lungo iter della gara europea, in tempo utile per offrire agli iscritti condizioni concorrenziali, secondo quanto disposto dall’art. 12 della Legge professionale;

chiedono

al Signor Ministro della Giustizia la sospensione ovvero la proroga dell'entrata in vigore del D.M. 22 settembre 2016, onde consentire le necessarie modifiche e/o correzioni, nonché gli indispensabili chiarimenti, al dettato normativo;

al Consiglio Nazionale Forense e all'Organismo Congressuale Forense, di promuovere ogni iniziativa utile ed opportuna ad ottenere la richiesta sospensione o proroga.

Si dispone che copia della presente delibera sia inviata al Ministro della Giustizia, al CNF, all'OCF, a tutti gli ordini forensi.

Pesaro, 05 ottobre 2017

Il Consigliere Segretario                                                                                 Il Presidente

f.to Avv. Massimo Stolfa                                                                                f.to Avv. Danilo Del Prete

www.fondazioneforensepesaro.it

logo ordine avvocati pesaro piede


ORDINE AVVOCATI PESARO

Piazzale Carducci, 12 - 61121 Pesaro

SEDE E CONTATTI

UFFICI


Gli uffici della segreteria sono aperti
al pubblico: dal lunedì al giovedì
dalle ore 9:00 alle ore 12:00

RECAPITI


Tel. +39 0721 30921

Tel. +39 0721 379180 - Mediazione