DECRETO ORLANDO

DECRETO ORLANDO OBBLIGHI ASSICURATIVI

DAL 12 OTTOBRE 2017 IN VIGORE IL DECRETO MINISTERO DELLA GIUSTIZIA 22 SETTEMBRE 2016 - “Condizioni essenziali e massimali minimi delle polizze assicurative a copertura della responsabilità civile e degli infortuni derivanti dall’esercizio della professione di avvocato” (pubblicato in GU Serie Generale n. 238 del 11.10.2016)

Si rammenta ai Colleghi che il prossimo 12 ottobre 2017 entrerà in vigore il Decreto del Ministero della Giustizia n. 238 del 11.10.2016, che stabilisce le condizioni essenziali ed i massimali minimi delle polizze assicurative a copertura della responsabilità civile ed assicurazione obbligatoria dell'avvocato.

QUESTE, IN SINTESI, LE PRINCIPALI NOVITA’

INFORTUNI

Il comma 4 dell’Art 3 della legge prevede l’obbligo assicurativo per ciascun collaboratore, praticante o dipendente per i quali non esista la copertura INAIL.

La copertura insiste durante lo svolgimento della attività professionale / in itinere, e copre le seguenti voci:

-morte;

-invalidità permanente; spese mediche;

-inabilità temporanea

Il decreto prevede altresì che la copertura assicurativa minima per tali voci sia:

per morte (100.000,00 €)

per invalidità permanente (100.000,00 €)

per inabilità temporanea (50,00 € al giorno)

RESPONSABILITA’ CIVILE E PROFESSIONALE

Il decreto ha introdotto alcuni vincoli per le società di assicurazioni ed esattamente:

-Postuma decennale (sono previsti 10 anni di copertura postuma dopo la pensione o la morte dell’assicurato);

-Responsabilità solidale L’avvocato è coperto in caso di danno plurimo (derivante da più professionisti); in questo frangente  è l’assicurazione che eventualmente fa rivalsa nei confronti delle altre compagnie, l’assicurato resta comunque totalmente coperto;

-Retroattività illimitata l’assicurazione copre illimitatamente negli anni dal danno che può essere contestato all’avvocato in qualsiasi momento; ciò che fa fede non è quando lo stesso si è verificato ma quando avviene la richiesta del danno; la stessa deve coincidere con la data di stipula assicurativa;

-Rinuncia al diritto di recesso in caso di sinistro la compagnia assicurativa, laddove ha già coperto un assicurato per un danno, non può esimersi dall’assicurarlo di nuovo.

Comma 7 Art.  1

E’ indispensabile, pena la mancanza di copertura, segnalare su ogni polizza le attività giudicate extra o comunque non consuete.

Ogni Compagnia assicurativa ha l’obbligo di adeguare le proprie polizze l decreto 238 del 22/09/2016 entro ottobre 2017.

Si richiama l’attenzione dei Colleghi sulle MODALITA’ ATTUATIVE di cui all’Art. 5:

“1. Fatta salva l’informazione da rendere al cliente ai sensi dell’art. 12, comma 1, della legge 31 dicembre 2012, n. 247, gli estremi delle polizze assicurative attuative dell’obbligo sono resi disponibili ai terzi senza alcuna formalità presso l’Ordine al quale l’avvocato è iscritto e presso il Consiglio nazionale forense, e sono pubblicati sui rispettivi siti internet.

  1. Il presente decreto entra in vigore decorso un anno dalla sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale. (e cioè il 12.10.2017, n.d.s.)
  2. Le polizze assicurative stipulate in epoca precedente all’entrata in vigore del presente decreto dovranno essere adeguate alle disposizioni in esso dettate.”

Qui di seguito collegamento al decreto Ministero della Giustizia 22 settembre 2016

http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2016/10/11/16A07253/sg

www.fondazioneforensepesaro.it

logo ordine avvocati pesaro piede


ORDINE AVVOCATI PESARO

Piazzale Carducci, 12 - 61121 Pesaro

SEDE E CONTATTI

UFFICI


Gli uffici della segreteria sono aperti
al pubblico: dal lunedì al giovedì
dalle ore 9:00 alle ore 12:00

RECAPITI


Tel. +39 0721 30921

Tel. +39 0721 379180 - Mediazione