Newsletter 12/2017

IN QUESTO NUMERO

(1) UDIENZA ESECUZIONE MOBILIARE DOTT. SANDRO GIANNI MERCOLEDI’ 26 APRILE 2017

dalle ore 9 alle ore 10 dalle ore 10 alle ore 11
424/2015  312/2015
125/2016  
346/2016  
558/2016  
717/2016  
1034/2016  
1047/2016  
588/2016  
46/2017  

 

(2) ASTENSIONE DALLE UDIENZE PENALI giorni 2 - 3 - 4 e 5 maggio 2017

L’ Unione delle Camere Penali ha proclamato una nuova astensione dalle udienze per i giorni 2-3-4 e 5 maggio 2017 le motivazioni sono leggibili sul sito dell’Unione delle Camere Penali www.camerepenali.it.

Si richiamano gli articoli 3 e 4 del codice di autoregolamentazione di seguito riportati:

Articolo 3 (Effetti dell’astensione)

1. Nel processo civile, penale, amministrativo e tributario la mancata comparizione dell'avvocato all'udienza o all'atto di indagine preliminare o a qualsiasi altro atto o adempimento per il quale sia prevista la sua presenza, ancorché non obbligatoria, affinché sia considerata in adesione all'astensione regolarmente proclamata ed effettuata ai sensi della presente disciplina, e dunque considerata legittimo impedimento del difensore, deve essere alternativamente:

a) dichiarata - personalmente o tramite sostituto del legale titolare della difesa o del mandato - all'inizio dell'udienza o dell'atto di indagine preliminare;

b) comunicata con atto scritto trasmesso o depositato nella cancelleria del giudice o nella segreteria del pubblico ministero, oltreché agli altri avvocati costituiti, almeno due giorni prima della data stabilita.

Articolo 4 (Prestazioni indispensabili in materia penale)

1. L'astensione NON è consentita nella materia penale in riferimento:

a) all'assistenza al compimento degli atti di perquisizione e sequestro, alle udienze di convalida dell'arresto e del fermo, a quelle afferenti misure cautelari, agli interrogatori ex art. 294 del codice di procedura penale, all'incidente probatorio ad eccezione dei casi in cui non si verta in ipotesi dì urgenza, come ad esempio di accertamento peritale complesso, al giudizio direttissimo e al compimento degli atti urgenti di cui all'articolo 467 del codice di procedura penale, nonché ai procedimenti e processi concernenti reati la cui prescrizione maturi durante il periodo di astensione, ovvero, se pendenti nella fase delle indagini preliminari, entro 360 giorni, se pendenti in grado di merito, entro 180 giorni, se pendenti nel giudizio di legittimità, entro 90 giorni;

b) nei procedimenti e nei processi in relazione ai quali l'imputato si trovi in stato di custodia cautelare o di detenzione, ove l'imputato chieda espressamente, analogamente a quanto previsto dall'art. 420 ter comma 5 (introdotto dalla legge n. 479/1999) del codice di procedura penale, che si proceda malgrado l'astensione del difensore. In tal caso il difensore di fiducia o d'ufficio, non può legittimamente astenersi  ed ha l'obbligo di assicurare la propria prestazione professionale.

I Colleghi sono pregati di inviare tempestivamente all’autorità procedente la dichiarazione di astensione con il consenso alla chiamata anticipata del processo (in allegato modulo astensione Tribunale e Giudice di Pace).

 

(3) CORSO BIENNALE DI FORMAZIONE TECNICA E DEONTOLOGICA DELL’AVVOCATO PENALISTA PER L’ABILITAZIONE ALLA DIFESA DI UFFICIO
(allegata locandina)

VENERDI’ 28 APRILE 2017 15.30/18.30 - BAIA FLAMINIA RESORT

LA CONCLUSIONE DELLE INDAGINI PRELIMINARI

Dr. ssa Francesca ZAGOREO
(GIP presso il Tribunale di Ancona)

Avv. Paolo Tartuferi
(Camera Penale di Ancona)

 

www.fondazioneforensepesaro.it

logo ordine avvocati pesaro piede


ORDINE AVVOCATI PESARO

Piazzale Carducci, 12 - 61121 Pesaro

SEDE E CONTATTI

UFFICI


Gli uffici della segreteria sono aperti
al pubblico: dal lunedì al giovedì
dalle ore 9:00 alle ore 12:00

RECAPITI


Tel. +39 0721 30921

Tel. +39 0721 379180 - Mediazione